fbpx

Reggio: iniziato il processo davanti al gup per Chiara Rizzo

++ Scajola: Chiara Rizzo, contenta di essere in Italia ++E’ iniziato davanti al gup di Reggio Calabria, Adriana Trapani, il processo con rito abbreviato in cui sono imputati Chiara Rizzo, moglie dell’ex parlamentare di Forza Italia Amedeo Matacena; Martino Politi, per lungo tempo segretario particolare dell’ex esponente politico, e Roberta Sacco, gia’ segretaria particolare dell’ex ministro Claudio Scajola. Per i tre l’accusa e’ di procurata inosservanza della pena poiche’ avrebbero agevolato la latitanza di Matacena, in atto rifugiato a Dubai. Il processo, che in un primo tempo doveva essere pubblico sulla base di una richiesta fatta dai difensori di Chiara Rizzo, si sta svolgendo, invece, a porte chiuse per l’opposizione di uno dei coimputati della moglie di Matacena. L’avvocato Bonaventura Candido, difensore insieme all’avvocato Carlo Biondi di Chiara Rizzo, ha anticipato che, nel corso dell’udienza, depositera’ una richiesta di scarcerazione per la sua assistita. Ieri, su decisione del Tribunale di Reggio Calabria, l’ex ministro Scajola, che era agli arresti domiciliari, e’ stato rimesso in liberta’.