fbpx

Reggio: in corso il convegno ‘Il gioco d’azzardo non ha età’ presso la sede della Provincia [FOTO]

/

foto tatianaE’ in corso, presso la sede della Provincia di Reggio Calabria, il convegno “Il gioco d’azzardo non ha età“. La ludopatìa ormai si colloca tra le malattie sociali più diffuse: in Calabria, secondo i dati riportati sul Libro Blu dell’azienda dei Monopoli di Stato, nel solo 2012 sono stati giocati 186 milioni di euro, 814 a persona.

Proprio la Calabria è la seconda del Sud dove si gioca di più. I soggetti più colpiti da questa patologia sono gli anziani over 65, divisi tra casi problematici e patologici, spinti a giocare da due fattori ritenuti universali: la solitudine e la precarietà economica. Il gioco d’azzardo, inoltre, è divenuto un “affare” anche per lo Stato e una vera e propria impresa di cui si serve la mafia.

Circa 8-9 miliardi sono stati incassati dallo Stato tramite il gioco d’azzardo – dichiara il presidente nazionale Fipac Massimo Vivoli – bisogna fare rete tra Istituzioni, Enti e Associazioni di categoria“.

A Reggio Calabria un passo in avanti si è già fatto, grazie all’ordinanza comunale che prevede la chiusura notturna della sale da gioco.