fbpx

Reggio, caso Matacena: domani mattina Scajola torna in aula

Claudio Scajola nel tribunale di Reggio CalabriaNuova udienza nel processo contro l’ex ministro Claudio Scajola domani mattina al tribunale di Reggio Calabria, fissata nelle aule del Centro direzionale alle 11. Si concluderanno gli adempimenti della prima udienza, prima di dichiarare l’apertura del dibattimento salvo contestazioni. L’accusa per Scajola, coinvolto nel caso del consigliere azzurro Amedeo Matacena, è di procurata inosservanza di pena. Il pm Giuseppe Lombardo, inizialmente aveva richiesto l’applicazione dell’aggravante di cui all’articolo 7, ossia l’agevolazione mafiosa. L’aggravante è stata esclusa dal giudice per le indagini preliminari, il pm ha presentato appello in via cautelare al tribunale del riesame che non è entrato nel merito per carenza di interesse essendo già stato avviato il processo con rito ordinario senza contestazione dell’aggravante. L’articolo 7 è escluso, ma solo al momento poiché il pm potrà sempre formulare una contestazione suppletiva e quindi provare a contestare in dibattimento l’aggravante. In questo caso la difesa chiederebbe un termine di almeno 20 giorni che spetta secondo legge per poter articolare le proprie controdeduzioni sul punto.