fbpx

Reggio, auguri a don Giuseppe Pensabene per i suoi 93 anni

don_pensabeneDon Giuseppe Pensabene, parroco emerito della Parrocchia di Santa Maria della Candelora oggi arriva a spegnere la sua 93esima candelina!”. Lo scrive un lettore, affezionato al sacerdote, raccontando la sua storia.

“Come se il tempo si fosse fermato, don Pensabene continua tranquillamente a celebrare la santa messa ogni mattina alle ore 7,25, alla presenza di un buon numero di fedeli. Nato a New York nel 1921, venne ordinato sacerdote il 10 settembre 1944; dopo aver svolto il ministero parrocchiale a Fossato, Rosali’ e Melito, nel gennaio 1962 arrivo’ alla parrocchia di Santa Maria della Candelora. All’inizio del suo mandato, si laureo’ in materie scientifiche, svolgendo anche la professione di docente. Il suo ministero si puo’ tranquillamente riassumere in due parole: sacerdozio e studio. Per quanto riguarda la cura pastorale, monsignor Pensabene ha fondato a Melito un grande centro parrocchiale, ha curato minuziosamente la rifinitura della parrocchia della Candelora, arricchendola di marmi e di statue e, infine, ha fatto costruire a Gambarie la casa estiva per le attivita’ parrocchiali, particolarmente dei giovani, intitolandola a Madre Teresa Fiumanò”. 

Inoltre, sottolinea ancora chi ci scrive, don Pensabene “è stato un celebre latinista, ottenendo nel Certamen Vaticanum due medaglie d’oro per la poesia latina ed altri riconoscimenti; sua e’ l’epigrafe collocata sulla tomba di monsignor Giovanni Ferro, arcivescovo di Reggio, in una delle cappelle della cattedrale; ha pubblicato numerosi testi storici e filologici, concentrandosi sul dialetto reggino e sulla storia romana. Ha inoltre curato anche la pubblicazione di un dizionario etimologico. La sua caratteristica e’ stata, ed e’ quella di essere sempre attivo, di parlare poco e agire. Nel 2002 ha terminato il ministero parrocchiale, cio’ non gli ha impedito tuttavia di dedicarsi con maggior tempo agli studi, ed inoltre, a continuare a celebrare la messa con edificante sentimento e con l’affetto di tantissimi fedeli, specialmente anziani, che tutt’ora popolano la parrocchia al mattino”.

Tanti auguri a don Pensabene dalla Redazione di StrettoWeb