fbpx

Reggio, accordo di rete tra undici istituzioni formative pubbliche e private

scuola-e-universita-non-ti-formanoUn importante accordo di rete tra undici istituzioni formative pubbliche e private è stato raggiunto nei giorni scorsi, nella città di Reggio Calabria, mirato a svolgere durante l’anno scolastico una serie di iniziative laboratoriali ,per docenti e alunni,  volte alla diffusione dell’arte, della letteratura e della storia, della musica, dello sport e delle scienze.  L’accordo di rete è denominato “progetto Kaleidoscopio” perché appunto raffigura  una linea di azione educativa “caleidoscopica”,  rivolta a tutte le fasce di età degli alunni iscritti ai vari ordini di scuola della rete. Ed è realizzato nell’ambito delle attività di continuità e orientamento.

Capofila e soggetto promotore degli interventi della rete “caleidoscopica” è l’Istituto comprensivo Falcomatà-Archi  diretto dalla dottoressa Serafina Corrado la quale, sabato 8 novembre 2014, con inizio alle ore 11, nei locali scolastici di Santa Caterina, presiederà la conferenza di presentazione di questo importante strumento di collaborazione tra le diverse agenzie educative della città.

Con la dirigente Corrado interverranno alla presentazione la dott.ssa Daniela Maesano dirigente dell’Accademia di Belle Arti  di Reggio Calabria, la dott.ssa Giuseppina Princi dirigente del Liceo scientifico Leonardo Da Vinci, la dott.ssa Simona Accardo per la  Sovrintendenza per i beni archeologici  della Calabria,la dott.ssa Josephine Condemi referente dell’organizzazione web “TwLetteratura”, il professor Orazio Antonio Barra docente di fisica dell’Università della Calabria e Rettore del “Politecnico Internazionale Scientia et Ars” di Vibo Valentia, la dott.ssa Vera Bensaia dirigente della scuola dell’infanzia paritaria “Scuola Attiva”, la dott.ssa Patrizia Quattrone legale rappresentante del “British School”, l’avv. Giusva Branca presidente dell’associazione sportiva  “Viola Basket”, il dott. Paolo Cicciù presidente provinciale del CSI Centro sportivo italiano, il dott. Mario Nasone responsabile calabrese dell’associazione “Libera”.

L’accordo di rete mira a disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune  tra scuole autonome pubbliche, statali e non statali, ed è finalizzato alla realizzazione di un sistema formativo integrato, al potenziamento del servizio scolastico sul territorio, evitando la frantumazione delle iniziative e la dispersione delle risorse. Altro scopo è quello di perseguire omogenei livelli di qualità dell’offerta formativa su tutto il territorio.

Il “Progetto Kaleidoscopio” attraverso le attività dei laboratori di Italiano, Storia e Archeologia, Scienze,  Musica  ed Arte, intende perseguire le finalità: di favorire la crescita culturale e formativa degli alunni; potenziare la personalizzazione degli interventi; promuovere le potenzialità di ciascun alunno sviluppandone, in particolare,  la creatività ed il talento; trasferire il sapere in “saper fare”.

Otto i progetti che la rete “Kaleidoscopio” ha programmato di realizzare:

“TwitterLetteratura”  (area linguistico-tecnologica) III-IV e V primaria I –II-III secondaria di I grado;

Miti e leggende – (area linguistico espressiva)  V e I sec. di I grado;

Il Paese Musicale  (area artistico-musicale )di cui al D.M.8/2011;

Giochi di forza (area scientifica)  III secondaria di I Grado;

Biologia e matematica,  V primaria e I della sec.di I grado;

Avviamoci  allo sport – Sport di classe (area motoria) scuola primaria;

“English 4 (for) my Future!” ( area della comunicazione) III-IV e V primaria I –II-III secondaria di I grado;

“La Storia … Le storie. Luoghi. Città. Uomini, idee, parole. Un viaggio nel concetto di Cittadinanza attraverso lo spazio e il tempo (area storico geografica – archeologia) infanzia primaria e sec. di I grado.