fbpx

Reggina, col Benevento sarà rivoluzione totale: Di Michele fuori per dare una svolta al campionato

di micheledi Lorenzo Vitto – Fuori il Capitano, David Di Michele: il veterano (tra 40 giorni compirà 39 anni) attaccante della Reggina viene messo da parte in vista della partita di sabato pomeriggio al Granillo contro il Benevento, per provare a dare una svolta a questo campionato. Di Michele dovrebbe essere tra i convocati, ma non scenderà in campo – a meno di clamorosi ribaltoni dell’ultima ora – e la scelta di escluderlo dalla formazione titolare potrebbe valere anche oltre questa singola partita.

reggina insigne 01La Reggina che sabato alle 17 ospiterà la vice-capolista Benevento sarà una squadra estremamente rivoluzionata, in parte a causa delle scelte forzate dalle squalifiche di Di Lorenzo, Rizzo e Dall’Oglio e dall’esclusione di Maita per motivi disciplinari, ma in parte anche per le scelte tecniche di Padovano e Tortelli che nella partitella di ieri hanno provato sia il 4-3-3 che il 3-5-2 ma sembrano orientati a capovolgere l’assetto tattico della squadra abbandonando appunto il 4-3-3 di Cozza schierando un inedito 3-5-2 in cui le uniche due punte in campo saranno Insigne e Louzada, gli unici attaccanti che in questo campionato hanno trovato la via del gol. Con Di Michele, in panchina si siederanno anche Masini e Viola.  A centrocampo si spera nel pieno recupero di Armellino, che in settimana ha tolto il tutore per via di una infrazione alla tibia: giocherà al centro della linea mediana con i giovani Maimone e Salandria. Sulle fasce pochi dubbi a sinistra, dove giocherà Karagounis, mentre a destra è ballottaggio tra Aquino e Ammirati. La difesa davanti a Kovacsik sarà composta da Camilleri, rientrato in gruppo in settimana dopo l’infortunio, Crescenzi e Ungaro.

Intanto gli Ultras della curva sud hanno annunciato lo “sciopero del tifo fino a data da destinarsi“, chiedendo al Presidente Foti di “mettersi da parte“. Il cuore pulsante del tifo amaranto, così, rimarrà solo quello della gradinata. Sugli spalti sono attesi appena 2.500 tifosi, cioè i 2.250 abbonati e qualche decina di paganti per una partita, però, che per gli amaranto vale ancora tanto. La stagione, infatti, è molto lunga…