fbpx

Polistena (RC): appello del sindaco per salvare le palme di piazza della Repubblica dal punteruolo rosso

punteruolo rossoL’aggressione del punteruolo rosso rischia di propagarsi su tutte le palme presenti sul territorio di Polistena. Già qualche mese fa a seguito del primo caso avvenuto in città, l’Amministrazione Comunale aveva predisposto le prime contromisure per bloccare l’infezione. Con ordinanza sindacale n. 1 del 14/01/2014 si rilevava la necessità di eseguire un trattamento urgente sulle palme presenti in parchi e giardini pubblici. Sono state trattate oltre 70 palme di proprietà del Comune per una spesa di circa € 5.000. Al contempo si faceva obbligo a privati cittadini in possesso di esemplari di palma, a procedere ad identico trattamento di prevenzione dal punteruolo rosso.

Evidentemente tali sforzi, pur avendo preservato le palme più rappresentative per la città di Polistena, a partire da quelle di Piazza della Repubblica, non sono stati sufficienti a sensibilizzare la cittadinanza a tal punto da invogliare tutti i possessori di palma ad eseguire le iniziative di prevenzione. C’è da dire che, secondo i tecnici esperti, una volta che il punteruolo si insedia nella pianta la uccide, trasformandola nel giro di pochi giorni in un tronco secco. Di recente sono comparsi tre nuovi casi a Polistena localizzati a poca distanza nell’area della Trinità, punto centrale di Polistena, molto vicino alla Piazza della Repubblica che con le sue quattro imponenti palme costituisce, un simbolo della nostra città. Tale ricomparsa ha costretto questa Amministrazione Comunale a disporre con urgenza un nuovo trattamento per una spesa ulteriore di oltre € 4.000 a distanza di poco tempo dal primo intervento di prevenzione.

Pertanto, considerata la gravità della situazione, i Vigili Urbani sono stati incaricati di censire tutte le palme presenti sul territorio comunale anche di proprietà di terzi, numerando oltre 200 esemplari. Nei prossimi giorni sarà notificata agli interessati una nuova ordinanza sindacale, la n. 15 del 14/11/2014, che fa obbligo ai possessori di eseguire i trattamenti anti-punteruolo nel giro di gg. 15 dalla data di notifica. A tale scopo il Comando dei Vigili Urbani entro i 30 giorni successivi, provvederà a eseguire i controlli ed a comminare sanzione amministrativa per danno ambientale da un minimo di € 400 fino ad un massimo di € 1.000 a tutti coloro che non avranno dimostrato l’avvenuto trattamento.

Facciamo appello alla sensibilità di tutti, affinchè possano essere salvate le palme di Piazza della Repubblica e l’intero patrimonio naturale, storico ed ornamentale rappresentato da specie di palma ed altro verde pubblico e privato presenti a Polistena. Attraverso la collaborazione dei cittadini, e non solo con gli sforzi dell’Amministrazione Comunale che rimane a disposizione con i propri tecnici per qualunque chiarimento, potremo raggiungere l’obiettivo di salvaguardia e tutela della bellezza della nostra città.

Ecco la nuova Ordinanza per il Punteruolo Rosso a Polistena