fbpx

A Palermo nasce la “Bottega Solidale”: artisti psichiatrici e ragazzi down creano abiti

bottega solidaleUna giornata dedicata alla solidarietà che coinvolgerà adulti e bambini. Domenica prossima nel piazzale della Direzione sanitaria in via La Loggia, a Palermo, prenderà il via ”Ress – Recupero Equo Solidale Sociale”, un progetto che coinvolge artisti psichiatrici, provenienti dalla comunità terapeutica assistita Cta ”Lares” mod. 5, e ragazzi affetti da sindrome di down dell’Afpd. L’idea nasce dalla convinzione che la diversità sia un valore da promuovere nel gesto e nel segno spontaneo con cui l’artista si esprime. È così che gli ‘artisti per caso’, assistiti da operatori e volontari, hanno dato vita a un’attività creativa che, quotidianamente, permette loro di rielaborare e assemblare materiali esistenti secondo il proprio gusto e la propria fantasia. Ogni singolo pezzo è, quindi, un oggetto unico nel suo genere, anche e soprattutto grazie alle eventuali piccole imperfezioni che dimostrano la vera fattura artigianale del prodotto. Il risultato è la linea creativa ”Creizy line” che caratterizza sia gli abiti sia gli oggetti. Nei locali di via La Loggia è stata così ‘ritagliata’ una parte per le attività creative, sartoria e costruzione oggetti, e una ‘Bottega solidale’, dove tutti possono ammirare le opere realizzate e contribuire, con un piccolo dono, alla realizzazione dei sogni degli ‘artisti per caso’: il prossimo è quello di andare a Roma in udienza da Papa Francesco il 28 gennaio. Le attività inizieranno alle 10 con l’apertura degli stand e proseguiranno per tutta la giornata, tra giochi, esposizioni e spuntino equo e solidale.