fbpx

Palermo: lettera minatoria al presunto uxoricida, arrestata una donna

letteraI carabinieri di Monreale, in provincia di Palermo, sono riusciti a far luce sull’autore di una lettera minatoria inviata al carcere “Ucciardone” e destinata a Salvatore Maniscalco, l’uomo in cella con l’accusa di avere ucciso la moglie Concetta Conigliaro. La missiva conteneva minacce rivolte i familiari di Maniscalco, affinché ritrattasse le ultime dichiarazioni rese ai magistrati,  ai quali aveva ammesso la compartecipazione di zio e cugino alla distruzione del corpo della moglie. La donna era scomparsa lo scorso 11 aprile ed i suoi resti furono ritrovati nelle campagne tra San Cipirello e Camporeale solo il successivo 8 giugno. Gli accertamenti condotti presso gli uffici postali hanno consentito di identificare proprio nelle filiale di San Cipirello l’ufficio da cui era partita la lettera minatoria. Ascoltati gli operatori delle poste i militari sono risaliti ad una nipote dell’uomo tirato in ballo da Maniscalco. La donna, messa di fronte agli elementi a suo carico, ha finito per confessare la propria responsabilita’ ed e’ stata denunciata per minacce gravi.