fbpx

Palermo: inchiesta mafiosa sul clan di Brancaccio, 18 fermi nella notte

polizia-800x600La polizia di Palermo sta effettuando una serie di misure cautelari a carico, tra gli altri, di esponenti mafiosi del clan di Brancaccio accusati di associazione mafiosa, estorsione, traffico di droga e possesso illegale di armi.L’operazione, denominata Zefiro, svolta in collaborazione con la polizia di Milano, Napoli e Trapani e con gli agenti del reparto prevenzione crimine della Sicilia occidentale -ricostruisce la vita criminale del clan palermitano. A Leonardo Agueci il compito di coordinare l’inchiesta insieme ai pm Francesca Mazzocco, Caterina Malagoli ed Ennio Petrigni.

Frutto dei controlli i 18 arresti della scorsa notte nel quartiere Brancaccio di Palermo. Arrestato anche l’uomo che è ritenuto il nuovo capomafia del capoluogo: Natale Bruno. Nelle intercettazioni effettuate in un magazzino di via Gaetano Di Pasquale 8, Bruno riscuoteva il pizzo dai commercianti. E’ stato incastrato dalle cimici sparse nel luogo.