fbpx

Messina, una vita di lavoro non basta: senza pensione per la burocrazia

inpsUn calvario burocratico: solo con questi termini si può descrivere la storia di Carmela Mancuso, pensionata calabrese residente a Messina, che ha visto la sua pensione scendere costantemente, passando dai 1200 euro promessi ed agognati al nulla di fatto registrato nell’ultimo mese. All’origine del disguido la richiesta extra di contributi, stante il ritorno della donna a lavoro. Vana è stata la richiesta di sospensione del pagamento: la burocrazia ha frenato le aspettative della signora, costringendola così ad una trafila che non accenna a smettere.