fbpx

Messina, tagli alla sanità: il Pdr pretende chiarezza

pdrI parlamentari del Pdr non garantiscono il proprio supporto in aula al progetto di revisione della rete ospedaliera. In una nota congiunta, Beppe Picciolo e Salvatore Lo Giudice, componenti della commissione Sanità all’Ars, affermano infatti: “Non siamo per nulla convinti dell’ultima bozza programmatica che riorganizza la sanità in Sicilia, purtroppo più volte rimodulata nonostante gli impegni precisi assunti dalla Commissione Sanità itinerante con chi opera nei territori; si tratta di un balletto, politicamente inaccettabile, di cui dovrà farsi carico, suo malgrado, l’assessore Borsellino che non potrà continuare a chiedere sacrifici ai siciliani dopo quelli già fatti per evitare alla Regione di pagare allo Stato ulteriori 800 milioni di euro che poi si trasformeranno in un taglio di altri 400 posti letto (in assenza di una programmazione chiara e trasparente)”. Da qui la richiesta: “vogliamo conoscere in maniera inequivocabile i criteri precisi in base ai quali verranno applicati i tagli alle piccole strutture” concludono i due deputati regionali.