fbpx

Messina, sequestro discarica di Mazzarrà: 90 comuni non possono conferire i rifiuti

scavimazzarraSono novanta i comuni che si trovano in seria difficolta’ a Messina e provincia e nel palermitano perche’ conferivano i rifiuti nella discarica di Mazzara’ Sant’Andrea ora sequestrata. Non c’e’ una strategia comune d’intervento. A Messina abbiano chiesto di poter scaricare a Grotte San Giorgio nel sito di Sicula Trasporti vicino Catania e aspettiamo oggi pomeriggio una risposta dalla Regione“. Lo dice l’assessore comunale all’ambiente Daniele Ialacqua che aggiunge: ”La societa’ Messinambiente oggi ha raccolto i rifiuti e tutti i camion sono saturi dentro la sede. Non c’e’ quindi spazzatura in strada ma da domani in poi inizieranno le criticita’. E’ comunque importante rivedere la strategia di raccolta arrivando a rifiuti zero“. Prima che il comune di Messina trovi una soluzione definitiva i cittadini saranno costretti a sobbarcarsi tariffe piu’ alte perche’ se sara’ scelto il sito vicino Catania la quota di conferimento passera’ dagli 82 euro a tonnellata di Mazzarra’ ai circa 110 euro di Grotte San Giorgio, oltre ai maggiori costi di trasporto. A Milazzo stamattina la raccolta e’ avvenuta con regolarita’ ma gli autocompattatori come a Messina non hanno potuto smaltire i rifiuti. L’amministrazione – nel sottolineare che tale inconveniente non e’ dipeso dalla propria volonta’ – “invita i cittadini alla collaborazione nello smaltimento dei rifiuti per contenere i disagi igienico-sanitari che potrebbero determinarsi. Alternative siciliane per scaricare i rifiuti restano tre: Sicula Trasporti di Catania, Siculiana di Agrigento e Bellolampo di Palermo.