fbpx

Messina raggiunto nei minuti finali. Il Catanzaro strappa un punto al “S.Filippo”

Messina Catanzaro Gol Rigore Stefani (3)Sembrava la volta buona ma i minuti di recupero sono stati fatali. Il Messina manca ancora una volta l’appuntamento con la vittoria, che manca da oltre un mese, e pareggia 1-1 al “S.Filippo” contro il Catanzaro.

Primo tempo piuttosto noioso in cui l’unica emozione è stata di marca biancoscudata, con un tentativo di tacco di De Bode, al 4^ minuto, fermato dall’estremo difensore calabrese Bindi.

Nella ripresa Grassadonia riesce a caricare l’animo dei suoi che rientrano in campo con un altro piglio e mettono subito in difficoltà il Catanzaro creando almeno due occasioni importanti sull’asse Orlando-Bjelanovic. Il vantaggio dei padroni di casa arriva al 76^esimo realizzato su calcio di rigore da Stefani. Vantaggio che legittima lo sforzo offensivo dei peloritani che erano riusciti a mettere alle strette gli avversari.

Il Catanzaro però non molla e ci crede fino al 92^esimo quando Rigioni rimedia al fallo che ha generato il calcio di rigoreMessina Catanzaro Gol Rigore Stefani (7) siglando il definitivo 1-1.

Sfuma così la vittoria per il Messina che ancora una volta non riesce a gestire il vantaggio. Resta la buona prestazione dell’Acr che contro il blasonato Catanzaro si è misurato alla pari meritando più di un solo punto.