fbpx

Messina, Ponte o messa in sicurezza del territorio? Per Garofalo (NCD) è un’equazione assurda

ponte strettoUn progetto di sviluppo alternativo: è questa la richiesta elaborata da Vincenzo Garofalo, deputato nazionale del Nuovo Centro Destra, dopo aver incassato stamane il veto del Governo sul progetto Ponte sullo Stretto.

L’assenza d’infrastrutture strategiche nel Meridione resta un dossier su cui è necessario riflettere secondo l’onorevole, di là dall’impegno profuso da questo Esecutivo. Per tale ragione, Garofalo ha ribadito come la mega-opera potrebbe essere il volano dell’economia, l’occasione per migliorare strade, autostrade e ferrovie fra Calabria e Sicilia.

A chi si è sempre opposto a questa grande opera chiedo che benefici abbiamo tratto e che risultati abbiamo ottenuto se non una dispersione di denaro pubblico immenso. Contrapporre tra le priorità grandi opere contro messa in sicurezza del territorio è assurdo: un Paese civile deve saper gestire entrambe le cose” ha affermato il parlamentare auspicando una riapertura del dibattito.