fbpx

Il Messina delude e non va oltre l’1-1 contro l’Aversa

cosenza messina tifosi lega pro (14)Doveva essere la gara della svolta ma è stata la certificazione delle difficoltà paventate ormai da inizio torneo. Il Messina continua a faticare nel produrre un gioco offensivo degno di nota e contro il fanalino di coda Aversa Normanna non va oltre il pareggio.

Eppure il match sembrava essere iniziato in discesa per i padroni di casa che hanno potuto usufruire di un calcio di rigore, fallito da Orlando al 20’esimo minuto. La formazione dell’ex giallorosso Sasà Marra non sembra fare un gran fatica a contenere la sterile manovra dei peloritani che trovano comunque il vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo (al 41’esimo minuto) grazie al colpo di testa vincente di Damonte.

Nella ripresa il Messina non riesce a premere sull’acceleratore per mettere a segno il colpo del ko. Il solito possesso palla compassato dell’undici biancoscudati è facilmente prevedibile dagli ospiti che trovano il pareggio al 56’esimo con l’ex De Vena che sfrutta una dormita della retroguardia giallorossa. La formazione di mister Grassadonia accusa il colpo e rischia di capitolare nei minuti successivi sui tentativi di De Luca e De Vena.

Nonostante l’ingresso di Gaeta, subentrato ad uno stanco Corona, riesce a dare brio all’attacco dei padroni di casa che infrangono le speranze di trovare il vantaggio sul palo colpito da Benvenga allo scoccare del 93’esimo che sancisce l’1-1 finale.

Il Messina manca ancora una volta l’appuntamento con la vittoria e assottiglia la distanza dalla zona playout di solo quattro lunghezze. Un passo indietro sotto il profilo della prestazione.

Foto © Paolo Furrer.