fbpx

Madre tunisina cerca figlio sbarcato in Sicilia

TRASBORDO migrantiDal 2012 gira l’Italia, dormendo ovunque, con sit-in continui a Roma, davanti al Parlamento, il Ministero degli Esteri e l’Ambasciata tunisina, in cerca di qualcuno che la aiuti a ritrovare il figlio Amin, scomparso dal 2010 insieme ad altri 500 immigrati arrivati sulle coste siciliane. E’ Mounira Chagraoui, intervenuta oggi in Regione Piemonte alla presentazione della Carovana Migranti che si terrà dal 22/11 al 6/12. “Nessuno si interessa alla nostra causa”, ha detto la donna in lacrime.