fbpx

Longobucco (CS): sei operai si incatenano davanti al Municipio

incatenatoSi sono incatenati all’ingresso del Municipio di Longobucco (Cosenza): è la protesta di sei lavoratori in mobilità, licenziati nel 2012 dall’impresa che si occupa della costruzione della nuova strada Longobucco-mare.

Gli operai lamentano il mancato reintegro nel posto di lavoro al momento della ripresa dei lavori con l’utilizzo di altre maestranze.

Luigi Stasi, sindaco di Longobucco, ha scritto al Prefetto di Cosenza chiedendo l’apertura di un tavolo di trattativa.

[FOTO D’ARCHIVIO]