fbpx

Longobucco (CS), operai incatenati da ieri: sono saliti su un muro di 40 metri e minacciano di gettarsi

Operai licenziati: notte in catene davanti al Municipio LongobuccoS’inasprisce la protesta dei sei lavoratori in mobilita’ che ieri si erano incatenati davanti all’ingresso del Municipio di Longobucco. Gli operai, non reintegrati nel posto di lavoro sul cantiere della Longobucco-mare, sono saliti su un muro di 40 metri che da’ su un precipizio e minacciano di gettarsi nel vuoto. I sei hanno con loro anche una bottiglia di benzina. Il sindaco di Longobucco, Luigi Stasi, ha chiesto l’apertura di un confronto in Prefettura a Cosenza.