fbpx

Lamezia Terme: il Comune aderisce al bando per la contrattualizzazione dei lavoratori Lsu e Lpu

protesta lsu lpuNel corso di un incontro tra l’amministrazione comunale e una rappresentanza regionale e provinciale della Cgil, è stata comunicata l’intenzione del Comune di Lamezia Terme di aderire al bando interministeriale, emanato alcuni giorni fa, il 12 novembre, dai Ministeri del Lavoro, della Funzione pubblica e dell’Economia, per la contrattualizzazione di tutti gli ultimi Lsu impegnati presso il nostro Ente. Al termine dei 36 mesi previsti dal bando e sulla base della disponibilità della dotazione organica del Comune, sarà possibile la loro stabilizzazione definitiva.

Il Comune di Lamezia Terme è così il primo Comune calabrese che ha pubblicamente annunciato l’adesione al bando per la stabilizzazione dei precari ed è tra i pochissimi della nostra Regione ad avere con questa operazione stabilizzato tutti gli Lsu e Lpu presenti da moltissimi anni presso il nostro Ente.

All’incontro insieme al sindaco, Gianni Speranza, erano presenti, per l’amministrazione comunale, il segretario generale, Cesare Pelaia e  la dirigente del personale, Teresa Bambara. La Cgil era rappresentata da Antonio Cimino, segretario regionale NIDIL Cgil e Ernesta Taverniti, segretaria provinciale Cgil di Catanzaro.

Sempre nel corso dell’incontro il Sindaco ha informato i sindacalisti di avere scritto nei giorni scorsi all’Assessorato al Lavoro della Regione Calabria per comunicare la disponibilità del Comune a ridefinire le convenzioni relative alla possibilità di eventuali trasferimenti di personale Lsu ed Lpu da Enti diversi al nostro Comune.