fbpx

Il Kiwanis Reghion 2007 a “lezione” dai bambini della scuola Principe di Piemonte di Reggio

Foto-Kiwanis-karateGrande fermento, lunedì scorso, presso l’I.C. “Vitrioli-Principe di Piemonte” di Reggio Calabria, guidato dalla Dirigente Orsola Latella. Una “lezione” interattiva sui diritti dell’infanzia, in preparazione della Marcia dei Diritti, che il Kiwanis Distretto Italia-San Marino organizza, anche quest’anno, a Reggio Calabria, il 20 novembre, in occasione della Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’iniziativa odierna, organizzata dal Club Reghion 2007 col K-Kids New Generation, ha riscosso grande interesse fra i bambini, molto partecipi nell’enunciazione dei loro diritti così come contemplati nella Convenzione ONU del 20 novembre 1989. I bambini, in un simpatico ed avvincente confronto con la Presidente del Club Kwanis, Anna Maria Reggio, hanno acquisito maggiore consapevolezza dei loro diritti cimentandosi nella impostazione dello striscione che rappresenterà le loro rivendicazioni alle istituzioni per vedere affermati i loro diritti. L’Immediato Past Presidente, nonché tutor del K-Kids Reghion New Generation, Raffaella Crucitti, affiancata dalle insegnanti Olga Perrone e Angela Minniti, con l’ausilio di un video ha enunciato e spiegato i singoli articoli della Convenzione Onu, calandoli nella realtà in cui i bambini vivono.
E’ stato emozionante vederli molto coinvolti e partecipi nell’individuare i vari diritti, dimostrando grande maturità e sensibilità verso i temi della solidarietà, dell’integrazione culturale, dell’uguaglianza, dell’amicizia. In particolare hanno saputo riconoscere la differenza tra i diritti enunciati e la loro effettiva realizzazione. Per questo, nel corso della Marcia del 20 novembre, si faranno promotori di richieste specifiche alle istituzioni per vedere tutelati i propri diritti in una città che vorremo sempre più “a misura di bambino”. I diritti maggiormente rivendicati sono stati il diritto al gioco ed allo sport, che richiedono spazi idonei per poterli esercitare. In quest’ottica la giornata è culminata nell’esibizione sportiva curata dal maestro di karate, Renato Caracciolo, con una rappresentanza di giovani allievi della palestra Dojo di Reggio Calabria. Un momento esaltante, che ha visto i bambini della scuola coinvolti nella varie esibizioni e curiosi di conoscere le tecniche del karate. Il maestro Caracciolo ha spiegato la funzione educativa dello sport, gli aspetti dell’autostima e della non violenza legati all’esercizio delle arti marziali.
L’appuntamento è, dunque, il 20 novembre, a Piazza Italia, dove il K-Kids Reghion New Generation, con tutti i clubs della Divisione 13 Calabria del Kiwanis e le scuole di Reggio, parteciperà alla Marcia dei Diritti, per rivendicare un ruolo da protagonista.