fbpx

Influenza stagionale: info utili per i vaccini a Reggio Calabria

vacciniL’ Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria ha avviato la campagna vaccinale  antinfluenzale 2014/2015. L’ Unità Operativa Complessa di Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’ASP  è impegnata a condurre un’efficace campagna di prevenzione su tutto il territorio, assicurando la somministrazione gratuita agli over 65ed ai soggetti a rischio. La disponibilità di vaccini  sicuri ed efficaci consente di dedicare il massimo sforzo al fine di contenere la sindrome influenzale fra la popolazione residente e ridurre l’ospedalizzazione e la mortalità.

L’influenza costituisce un rilevante problema di sanità pubblica a causa della sua ubiquità e contagiosità, per la variabilità antigenica dei virus influenzali, per l’esistenza di serbatoi animali, per le possibili gravi complicanze. Si stima che nei paesi industrializzati la mortalità per influenza rappresenti la terza causa di morte per malattie infettive. Le ripercussioni sanitarie ed economiche della malattia costituiscono un rilevante problema, sia sul piano individuale che collettivo. Pertanto, si raccomanda a tutti coloro che si riconoscono nelle categorie di seguito elencate di sottoporsi alla vaccinazione presentandosi presso gli ambulatori vaccinali dell’ASP e/o presso il proprio Medico di base, se ha aderito alla campagna di vaccinazione.

Hanno diritto alla somministrazione gratuita del vaccino antinfluenzale:

vaccino bimbi1) soggetti di età pari o superiore a 65 anni;

2) bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi  ed adulti  fino a 65 anni d’età affetti da: a) malattie croniche a carico dell’apparato respiratorio (inclusa l’asma grave, la displasia broncopolmonare, la fibrosi cistica e la broncopatia cronica ostruttiva); b) malattie dell’apparato cardio-circolatorio, comprese le cardiopatie congenite e acquisite; c) diabete mellito ed altre malattie metaboliche inclusi gli obesi con BMI>30 e gravi patologie concomitanti; d) insufficienza renale cronica; e) malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie; f) tumori; g) malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV; h) malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale; i) patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici; j) patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad es. malattie neuromuscolari); k) epatopatie croniche;

3) bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido  acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale;

4)donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza;

5) individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti;

6) medici e personale sanitario di assistenza;

7) familiari e contatti di soggetti ad alto rischio;

8) soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo (forze di polizia e vigili del fuoco);

9) personale che, per motivi  di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di  infezione da virus influenzali non umani.

InfluenzaLa somministrazione del vaccino nella città di Reggio Calabria è effettuata  presso le seguenti Strutture: U.O. di Medicina Preventiva e Vaccinazioni di viale Calabria tr. III n.8; centro malattie Polmonari e Sociali di via Willermin; struttura Poliambulatoriale di Gallico; struttura Poliambulatoriale di Pellaro. Per i restanti Comuni dell’ambito territoriale A.S.P. il vaccino viene somministrato presso tutti gli Uffici periferici di Igiene che svolgono attività vaccinali. Ulteriori informazioni saranno fornite, come di consueto, dai Medici di Medicina Generale, Pediatri di  Libera Scelta e dai Medici vaccinatori dell’ ASP.