fbpx

Emergenza rifiuti a Reggio, il sindaco Falcomatà scrive a Governo e Regione

Emergenza Rifiuti“Al fine di evitare l’insorgere di una nuova emergenza rifiuti che in concomitanza con l’emergenza maltempo, che l’intera Provincia di Reggio Calabria è costretta ad affrontare in queste ore, prostrerebbe ulteriormente le già precarie condizioni di sicurezza, sanità ed igiene pubblica dell’intero territorio, si chiede al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, e al Presidente della Giunta Regionale della Calabria, di reiterare, ai sensi dell’art. 191 c. 4 2° inc. d.lgs. 152/2006, le misure straordinarie già adottate dalla Regione Calabria con le Ordinanze Contigibili ed Urgenti n°41 del 10/05/2013, n°146 del 11/11/2013 ed in ultimo n°46 del 08/05/2014, in virtù delle quali le discariche pubbliche e private sono state autorizzate a ricevere quantità di rifiuti eccedenti i limiti nominali indicati dalla legge, anche in considerazione della circostanza che, nonostante le ripetute proroghe, alcuna soluzione definitiva ed efficiente è stata fino ad oggi raggiunta ed individuata. L’ulteriore proroga di sei mesi consentirebbe a questa Amministrazione, da poco insediatasi, di affrontare in maniera efficace e definitiva l’emergenza, adottando le misure necessarie per l’adeguamento alla normativa nazionale ed europea e l’avvio di un efficiente e sostenibile ciclo dei rifiuti”. Questo è la lettera ufficiale inviata a Governo e Regione dal dal Sindaco di Reggio, Giuseppe Falcomatà.