fbpx

Elezioni Regionali Calabria: slitta la proclamazione ufficiale di Oliverio

mario-oliverioLa proclamazione ufficiale di Mario Oliverio a nuovo presidente della Regione Calabria slittera’ di qualche giorno. Il primo termine utile e’ la meta’ della prossima settimana, un ritardo dovuto alle verifiche che il Tribunale di Cosenza sta effettuando sulle due sezioni di Castrolibero, il comune in provincia di Cosenza in cui sono state registrate delle incongruenze dei dati elettorali riguardanti ai registri e alle preferenze. Solo alla conclusione di quest’operazione si potra’ passare alla verifica dei verbali di tutte le 869 sezioni della provincia cosentina e al successivo invio all’Ufficio centrale di Catanzaro a cui spettera’ proclamare i nuovi consiglieri eletti. Probabilmente si rendera’ necessario anche il riconteggio di tutte le schede delle due sezioni di Castrolibero. Il consistente vantaggio di Oliverio sulla diretta avversaria, Wanda Ferro, non mette minimamente in dubbio il risultato del candidato presidente del centrosinistra. I dati mancanti delle due sezioni potrebbero, invece, far cambiare qualcosa nella nuova geografia di Palazzo Campanella: qualche dubbio continua a permanere sulla ripartizione dei seggi, anche a causa delle recenti modifiche alla legge elettorale, su cui l’Ufficio centrale e’ chiamato a fare luce soprattutto rispetto all’eventuale ingresso del candidato presidente perdente del centrodestra. Oliverio in queste ore sta, comunque, lavorando sulla nuova composizione della giunta. L’esecutivo regionale sara’ dimezzato rispetto al precedente: saranno 6 e non piu’ 12 gli assessori, tre dei quali potranno essere anche esterni. Il nuovo Governatore della Calabria – che si appresta ad accogliere nuovamente il premier Renzi atteso per domani a Reggio Calabria e a Gioia Tauro – ha gia’ detto che la scelta sara’ dettata dalla necessita’ di un forte rinnovamento, pur tenendo conto di un’adeguata rappresentativita’ dei territori