fbpx

Elezioni Regionali Calabria, l’affluenza comune per comune: 1° Laganadi, ultimo Mammola

DSC_8475E’ stata del 44,07% l’affluenza alle urne definitiva delle elezioni Regionali 2014 in Calabria: un flop clamoroso, da record assoluto per le elezioni Regionali, in calo di oltre 15 punti percentuali rispetto al 59,25% delle precedenti elezioni del 2010, e di 20 punti percentuali rispetto a quelle del 2005, appena 9 anni fa, quando s’era recato alle urne il 64,40% degli aventi diritto.

Tra le varie province spicca Catanzaro con il 45,0% di affluenza, seguita da Reggio Calabria al 44,62% e da Cosenza con il 44,53%, poi Vibo Valentia con il 41,91% e infine Crotone con il 40,84%.

Per quanto l’affluenza sia stata clamorosamente bassa, con questo misero 44,07% la Calabria “batte” l’Emilia Romagna, incredibilmente ferma al 37,67%! Insomma, la disaffezione dalla politica è un problema non solo calabrese ma molto più generale.

Di seguito riportiamo, in ordine di affluenza, la percentuale del voto nei 25 comuni più popolosi della Regione:

  • Villa San Giovanni 54,04%
  • Catanzaro 52,54%
  • Locri 52,13%
  • Isola di Capo Rizzuto 51,77%
  • Paola 51,39%
  • Rende 51,35%
  • San Giovanni in Fiore 50,50%
  • Reggio Calabria 50,32%
  • Cosenza 49,49%
  • Acri 48,62%
  • Vibo Valentia 47,25%
  • Cassano all’Ionio 46,89%
  • Gioia Tauro 46,56%
  • Rossano 46,29%
  • Montalto Uffugo 46,10%
  • Lamezia Terme 43,38%
  • Rosarno 43,32%
  • Castrovillari 41,31%
  • Siderno 40,84%
  • Crotone 40,68%
  • Palmi 39,44%
  • Amantea 38,12%
  • Taurianova 36,32%
  • Cirò Marina 35,40%
  • Corigliano Calabro 35,24%

Ecco, invece, la Top-5: i comuni con l’affluenza più alta.

  • Laganadi (RC) 75,38%
  • Panettieri (CS) 75,37%
  • Malito (CS) 72,76%
  • Taverna (CZ) 68,09%
  • Santo Stefano in Aspromonte (RC) 66,13%

Infinel, la Flop-5: i comuni con l’affluenza più bassa.

  • Torre di Ruggiero (CZ) 22,20%
  • Pizzoni (VV) 21,75%
  • Paludi (CS) 21,47%
  • Staiti (RC) 20,70%
  • Mammola (RC) 17,43%