fbpx

Crotone: uomo accoltella il cognato

sangueLite familiare con feriti ieri nel crotonese. A causa dei continui litigi tra marito e moglie, quest’ultima ha contattato il fratello per farlo assistere a un chiarimento con il marito. Anziché riuscire a riappacificarsi, improvvisamente il marito, impugnando un coltello da cucina, si è avventato sul cognato, colpendolo all’addome. Quest’ultimo, estrattosi l’arma dallo stomaco, l’ha spezzata dividendo il manico dalla lama, poi si è rivolto all’indirizzo del cognato, colpendolo a braccia e gambe. La lite è continuata anche nel cortile esterno dove il fratello ha atterrato il cognato facendogli picchiare la testa contro delle pietre, e colpendolo poi con un sasso trovato nelle vicinanze, per poi allontanarsi a bordo di una vettura condotta da un amico. Il marito, invece, si è rintanato in casa chiamando i Carabinieri. Nonostante le contrastanti versioni fornite nell’immediatezza da parte dei coniugi, i militari, grazie agli accurati rilievi eseguiti sul posto, sono riusciti a ricostruire dettagliatamente la dinamica dei fatti. Quanto ricostruito ha evidenziato responsabilità a carico di entrambi i cognati per le lesioni procurate, l’uno nei confronti dell’altro, aggravate dall’utilizzo delle armi, e alla fine si è proceduto al loro arresto. I due feriti sono stati trasportati all’ospedale con urgenza (il fratello in codice giallo ed il marito in codice rosso) dove sono state riscontrate lesioni importanti e quindi ricoverati. Il fratello della donna, che ha rifiutato il ricovero, si trova agli arresti domiciliari nella sua abitazione mentre il marito è ancora in ospedale sottoposto alla medesima misura.