fbpx

Chiusura discarica Mazzarrà, il sindaco di Furnari: “voltare pagina con differenziata”

discarica di MazzarràDopo tante vicissitudini che ci hanno visti subire l’ offesa della vicenda dei rifiuti e dopo essere riusciti a liberare il nostro Comune dall’asservimento dalla discarica di Mazzarrà San’Andrea con i rifiuti provenienti da tante parti della Provincia, della Sicilia e persino dalla Campania, ora tutti insieme dobbiamo voltare pagina“. Così in una nota il sindaco di Furnari, Mario Foti.

E’ un senso di responsabilità che deve muovere ogni furnarese per il rispetto del nostro territorio e dell’ambiente in cui viviamo, per il nostro futuro e per quello dei nostri figli. I Furnaresi, che più di altri hanno tanto sofferto questa triste esperienza, devono dimostrare che si possono differenziare i rifiuti in modo civile e corretto, nel rispetto delle regole e della legge, come da molti decenni avviene in altre parti del Paese e nella Comunità europea. Diamo pertanto il via, con l’esempio quotidiano, ad un nuovo corso nella gestione e nel recupero delle frazioni riciclabili. Contiamo di superare tutti ed agevolmente il limite del 30 % di raccolta differenziata in soli 30 giorni Tutto questo comporterà, soprattutto, un notevole risparmio nel conferimento in discarica che, allo stato attuale, dopo la definitiva chiusura dell’invaso di Mazzarrà Sant’Andrea, rischia di essere un serio problema, anche dal punto di vista economico per ogni famiglia. per poi raggiungere entro breve termine le mete dei Comuni più virtuosi d’Italia: il 50 % ed oltre. Ciò ci consentirà di prevedere dei meccanismi ulteriori di risparmio per l’utenza nel pagamento della relative bollette. Se ciò non dovesse accadere, i costi influiranno pesantemente su tutti i cittadini. A tutti Voi chiediamo di partecipare con lo stesso spirito di sacrificio, senza espedienti e raggiri, dividendo come sarà suggerito nella prossima campagna di sensibilizzazione che ci accingiamo ad avviare, consapevoli che non farete mancare il Vostro straordinario impegno nel raggiungere il risultato previsto ed auspicato“, conclude il sindaco Foti.