fbpx

Catania: giovani detenuti riqualificheranno un rione

Catania

Diciassette detenuti di eta’ compresa tra i 18 ed i 21 anni del carcere minorile di Bicocca, a Catania, hanno cominciato nell’Ente scuole edile un corso di formazione tecnico-pratico per effettuare interventi di riqualificazione nel quartiere di San Berillo Vecchio. L’iniziativa, resa possibile da un protocollo d’intesa firmato nelle scorse settimane da Comune, Ente scuola edile ed Accademia di Belle arti, rientra nell’ambito di un piano, approvato dal ministero della Giustizia, di reinserimento sociale di giovani che hanno subi’to una condanna penale e sono detenuti o in regime di semiliberta’. “Un momento di straordinaria importanza per Catania – ha commentato il sindaco Enzo Biancoperche’ con questo intervento coniughiamo il recupero di energie giovanili, che vanno canalizzate nelle legalita’ e nel vivere civile, con i concreti interventi di ripristino di un quartiere storico di particolare rilevanza che da decenni attende di essere valorizzato“. La formazione dei giovani detenuti nella prima fase avverra’ negli uffici dell’Ente scuola edile con un cantiere simulato nel boschetto della Plaia, per poi passare dal 16 dicembre all’istituzione di un cantiere di lavoro nel quartiere principalmente per il rifacimento di intonaci esterni. Il via alle lezioni e’ stato dato dall’assessore comunale all’urbanistica e al decoro urbano Salvo Di Salvo. “Vi incoraggio – ha detto l’assessore ai ragazzi – a raccogliere con generosita’ questa grande opportunita’ per voi e per la Citta’. Lavorerete per due mesi perfezionando un mestiere che vi potra’ servire per la vita e nel frattempo avrete reso un servizio utile per un quartiere del centro storico che ha bisogno di piccoli e grandi interventi e che potrete dire di avere contribuito a migliorare col vostro impegno”.