fbpx

Catania: arriva un’App dedicata ai luoghi belliniani della città

app-belliniUn’App per dispositivi con sistema operativo Android, “Bellini nella città di Bellini”, aiuterà gli utenti a visitare i luoghi di Catania più legati alla vita e alla memoria di Vincenzo Bellini.

Una sorta di guida multimediale, insomma, nata dalla collaborazione tra il dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università, la Fondazione Bellini e il Centro di Documentazione per gli Studi Belliniani con l’Image Processing Lab del dipartimento di Matematica e Informatica dell’Ateneo, disponibile da oggi sul playstore di Google; da gennaio 2015 “sbarcherà” anche su Apple.

L’App, con testi in italiano e in inglese, vuole essere uno strumento didattico e divulgativo per le scuole, i tour operator e i tutti i visitatori della città; l’utente, consultandola, può sia pianificare una visita nel centro storico dedicata al “Cigno”, sia farsi accompagnare in ogni tappa della sua passeggiata.

Il percorso parte dalla casa natale del copositore, oggi sede del Museo Civico Belliniano, per poi spostarsi nella Chiesa di San Francesco Borgia, in cui Bellini venne battezzato, e proseguire col complesso monumentale del Monastero benedettino di San Nicolò l’Arena, il palazzo dell’Università, la cattedrale, il palazzo dei principi di Biscari e infine il Teatro Massimo Bellini, edificato dopo la morte del musicista e inaugurato con la messa in scena di “Norma”.

Per ciascuno di questi sette siti storici sono disponibili una serie di foto, un conciso testo informativo e un breve ascolto musicale, visualizzabili dall’utente cliccando sul segnalibro presente nella mappa.

Tra l’altro, è possibile navigare da un luogo all’altro senza la necessità di scorrere manualmente la mappa. L’App “Bellini nella città di Bellini” si scarica gratuitamente all’indirizzo: play.google.com/store/apps/details?id=it.unict.bellininellacittadibellini.