fbpx

Spezzano Albanese: “Il Fulgore della Bellezza” di Berisha trasformato in spettacolo

/

DSC_8372rUn viaggio alla ricerca della “Bellezza” attraverso l’uso della parola, grazie al volume scritto da Anton Nikë Berisha e intitolato “Il Fulgore della Bellezza” (Luigi Pellegrini editore), ha coinvolto e incantato i tanti presenti. Uno spettacolo nuovo ed originale che ha puntato al coinvolgimento dei sensi al fine di comprendere il significato più profondo della “Bellezza”.

Lo spettacolo, che ha visto la regia di Rosamaria Camodeca, la direzione in scena di Roberta Vaccaro e la fotografia di Ferdinando Bruni, si è aperto con una interpretazione artistica che ha visti protagonisti l’attore Demetrio Corino, il maestro violoncellista Spiro Pano e i ragazzi della MT Dance di Maria Toma, che insieme hanno dato vita ad una rappresentazione teatrale sensoriale. Così i saluti del sindaco Ferdinando Nociti e quelli dell’assessore alla Cultura Caterina Marini, volti entrambi ad evidenziare il lavoro “colto” e “prestigioso” degli organizzatori della manifestazione, l’Associazione Culturale MeEduSA e l’Agenzia Expressiva Comunicazioni. E’ il presidente MeEduSA, Emanuele Armentano, a sottolineare quanto l’opera di Berisha, docente Unical, sia stata importante e come il testo del “Fulgore della Bellezza” possa “cambiare la vita ai lettori”.

A ragionare attorno al tema della serata, i cui lavori sono stati coordinati dall’avvocato Alcide Simonetti, sono stati chiamati la traduttrice del testo, Albana Alia, e l’ispettore emerito del Ministero Iur Francesco Fusca. Entrambi hanno evidenziato quanto il lavoro di Berisha sia complesso ma allo stesso tempo armonico e poetico.