fbpx

Si avvia alla settimana conclusiva la campagna elettorale di “Sinistra per Reggio”

Sinistra per ReggioSi avvia alla settimana conclusiva l’entusiasmante campagna elettorale di “SINISTRA per REGGIO”: una lista povera di risorse economiche e finanziatori -afferma in una nota-  ma ricca, ricchissima, di contenuti e progetti portati avanti instancabilmente da tutte le candidate e i candidati che stanno generosamente portando in tutta la città dal centro alle tante periferie abbandonate il messaggio di speranza finalizzato a costruire una nuova Primavera insieme al nostro candidato Sindaco Giuseppe Falcomatà.
Il “tema dei temi” nonché vero problema che colpisce pesantemente tutte le famiglie reggine, nessuna esclusa, riguarda la vergognosa esosità delle tasse e dei tributi locali che rappresentano il permanente frutto avvelenato lasciato ai reggini dal fallimentare “modello Reggio”.
Tasse carissime in cambio di nessun servizio per la collettività.
Pertanto, è venuto il momento di dire coraggiosamente quello che moltissimi reggini pensano, ma che sino ad oggi nessuna forza politica ha avuto il coraggio di affermarlo pubblicamente e renderlo parte fondamentale della propria piattaforma progettuale.
E’ venuto il momento di chiedere il conto alla REGES: un carrozzone mangiasoldi dei reggini che, ormai, non ha più senso tenere in piedi poiché vi sono una serie infinita di motivazioni, in primis di natura economica, che ne consigliano vivamente la chiusura.
Sembrerebbe, infatti, che gli importi finiti negli anni scorsi nelle casse del socio privato della REGES ammonterebbero, in media, alla spaventosa percentuale di oltre il 20% sul monte totale del versato dai cittadini: una quota che si può chiamare solo con la parola strozzinaggio.
Insomma, una vergognosa enormità se, per esempio, si tiene conto che Equitalia, universalmente considerata come un vampiro succhia-soldi degli indifesi italiani, incassa circa l’8% del versato.
Pertanto, siamo assolutamente convinti che si debba procedere rapidamente alla definitiva chiusura della REGES, l’ultima inutile e dannosa società mista che serve solo agli interessi privati, caratterizzata da una convenzione con il Comune di Reggio opposta e contraria alla salvaguardia del bene comune e della collettività.
La nostra parola d’ordine è: chiudere tutte le società miste che sono state e sono un cancro della città.
In tal senso, LUNEDI’ 20 ottobre alle ore 11.00 nei pressi della REGES, sita in Via Sbarre Inferiori, 304/A (Zona Industriale Torre Lupo) si terrà un Presidio-Conferenza Stampa della lista “SINISTRA per REGGIO” sul tema: “Chiudere la REGES, carrozzone mangiasoldi dei reggini, e abbassare le tasse e i tributi comunali”.
All’iniziativa parteciperanno i candidati della lista “SINISTRA per REGGIO”.