fbpx

Regionali in Calabria: tra due giorni la presentazione delle liste e dei candidati, lo scenario politico completo

ELEZIONI 2013: SEGGI ELETTORALI A ROMAPrende forma lo scenario politico per le elezioni regionali in Calabria del prossimo 23 Novembre. I partiti, le coalizioni, i movimenti stanno approntando le liste con i candidati, i simboli e la raccolta firme per la presentazione. Tante le sorprese, le questioni, le polemiche e gli abbandoni.

CENTRO-SINISTRA- Dopo la rottura della trattativa con Ncd-Udc per l’allargamento della coalizione voluta direttamente dal candidato governatore Mario Oliverio nel mentre da Roma il vice-segretario Pd Lorenzo Guerini spingeva per farla, sono quasi pronte le liste ed i candidati. Il Pd, in provincia di Reggio, punta tutto sugli uscenti Nino De Gaetano e Demetrio Naccari Carlizzi. Candidati praticamente sicuri Mimmo Battaglia e l’ex Italia dei Valori Giuseppe Giordano. Nelle altre circoscrizioni: Mario Maiolo ha deciso di non ricandidarsi cosi come, forse, Sandro Principe, capogruppo in Regione. Sicuri del posto Ciconte e Mirabello. Nella lista di Sinistra che ha appoggiato alle primarie Gianni Speranza, formata da Sel, Sinistra in Movimento, Essere Sinistra, Pdci, Idv e spezzoni Prc sicuri del posto in lista: a  Reggio, i consiglieri provinciali Giuseppe Longo e Gianni Nucera, Rosario Rocca, Leo Autelitano, Mimmo Panetta ed il segretario provinciale Pdci Lorenzo Fasci. Sta per dire “si” la consigliera regionale di parità Maria Stella Ciarletta. Nelle altre provincie sicuri del posto: Rocco Tassone, ex segretario regionale Prc, Angelo Broccolo di SeL, l’ex parlamentare del Pdci Fernando Pignataro e, naturalmente, Gianni Speranza, sindaco di Lamezia. Nelle altre due liste a sostegno di Oliverio saranno candidati: Francesco D’Agostino, consigliere provinciale e “re dello Stocco di Cittanova” e Domenico Mallamaci, ex presidente di Piana Ambiente.

CENTRO-DESTRA- La candidata a presidente Wanda Ferro, dopo aver chiuso le porte a Ncd ed Udc, sta chiudendo il cerchio su alleanze e candidature. I partiti che sosterranno la Ferro saranno: Forza Italia, Fratelli d’Italia, Liberal Democratici, Nuovo Psi,  Democrazia Cristiana. Le liste a sostegno dovrebbero essere quattro o cinque come anticipato da StrettoWeb 15 giorni fa. Di ieri, l’incontro a sorpresa con Pippo Callipo, il quale sembra aver rinunciato a presentare liste autonome come fatto nel 2010: in caso di accordo ci sarà una quinta lista capitanata dal “re del tonno”. Un’altra lista dovrebbe essere gestita dall’ex governatore Giuseppe Scopelliti, fuoriuscito da Ncd, il quale, per ovvi motivi, non si ricandiderà. Con lui Giampaolo Chiappetta, Nazzareno Salerno Fausto Orsomarso, Tilde Minasi i quali, in caso di non presentazione della lista con Scopelliti, si ricandideranno tra Forza Italia e Fratelli d’Italia.

NCD-UDC– Dopo il “no” sia di centro-sinistra e sia di centro-destra ad un’alleanza organica, i leader dei due partiti hanno deciso, per forza di cose, di presentarsi in autonomia e fuori dai poli con due liste distinte. Molti istituzionali, dirigenti e militanti stanno abbandonando le due barche in deriva e stanno approdando nel centro-destra. Top secret il candidato presidente. Sulle liste: candidati il Presidente del Consiglio Regionale Francesco Talarico,  Michele Trematerra, Ottavio Bruni, Gianluca Gallo, Candeloro Imbalzano e Luigi Fedele. Difficile, se non quasi impossibile, il superamento dello sbarramento all’8%.

L’ALTRA CALABRIA- Il candidato presidente Domenico Gattuso è impegnato nella raccolta firme per la presentazione delle liste. Difficoltà nel reperire i candidati del vibonese e del crotonese. Tra i candidati: Nicola Limoncino, segretario provinciale Prc, Francesco Stilo, Luigi Ciambrone, Francesco Saccomanno, leader del Prc cosentino, Pino Lombardo.

M5S- Caos totale nel movimento grillino. Spaccature, polemiche, epurazioni: non ultima quella di Fernanda Rombolà, candidata nella lista 5stelle per la provincia di Reggio, ma letteralmente cacciata, in quanto faceva parte del meet-up di San Ferdinando dove è stato arrestato, per collussione con la ‘ndrangheta, l’attivista o presunto tale Giovanni Pantano. Cono Cantelmi, il candidato presidente, ha varie gatte da pelare e sarà difficile mantenere i consensi di qualche mese fa.

DESTRA ESTREMA- Ancora incerto la presentazione di una lista autonoma della destra radicale con Forza Nuova, Casa Pound, Fiamma Tricolore e vari movimenti di destra estrema.

In dubbio la presentazione delle liste del movimento antimafia AMMAZZATECI TUTTI