fbpx

Regionali, anche Gallo abbandona l’Udc: “è finito un ciclo Udc”

UDCPreso atto dell’impossibilita’ di portare avanti con la dovuta serenita’ e autonomia un percorso che consentisse di continuare a rappresentare le reali esigenze del popolo dei moderati, gia’ giovedi’ sera ho comunicato al segretario nazionale Lorenzo Cesa l’indisponibilita’ a candidarmi con l’Udc al consiglio regionale“. Lo afferma, in una nota, il consigliere regionale uscente Gianluca Gallo annunciando la sua candidatura, da indipendente, nella lista Casa della liberta’ a sostegno di Wanda Ferro. “Ho rappresentato a Cesa – aggiunge – la personale convinzione che per l’Udc un ciclo politico si sia chiuso, e non solo in Calabria. Sono stato tra i fondatori di un partito nel quale ho creduto e per il quale mi sono speso senza riserve, senza mai tradirne la linea, anche quando in disaccordo su essa. Credo che oggi non sia piu’ il tempo di tacere e di rimanere impassibili di fronte a scelte prese lontano dalla Calabria, senza tenere in adeguata considerazione le istanze e le voci del territorio. Come gia’ tanti altri prima di me, anch’io non condivido la decisione, calata dall’alto, di dar vita ad un’alleanza solo con il Ncd, rimandando a dopo le elezioni ogni valutazione sulla collocazione politica: se all’opposizione o in maggioranza, se coi vinti o coi vincitori”. “Per quanto mi riguarda – conclude Gallosenza aderire a nessun’altra forza politica, nella chiarezza e nel rispetto che si devono agli elettori, sia pur da indipendente ritengo opportuno continuare a rappresentare le speranze, le idee e i valori dei moderati nell’alveo della coalizione di centrodestra guidata da Wanda Ferro, che mi ha confermato la disponibilita’ all’ascolto e al dialogo col mondo dal quale provengo e di cui, in questi anni, sul piano politico e istituzionale, sono stato espressione. L’obiettivo resta quello di sempre: far bene il bene per la Calabria e i calabresi“.