fbpx

Reggio, la Viola Basket: “sentiamo aria strana, stop ai condizionamenti”

VIOLA BASKET REGGIOSi diffonde la seguente dichiarazione del Direttore sportivo della Viola Basket, Gaetano Condello. “I valori dello sport, verso i quali ogni giorno la Viola è protesa, passano anche da atteggiamenti rigorosi e non negoziabili. Ai nostri atleti, tutti, dai più piccini fino alla prima squadra, chiediamo rigore morale, senso di responsabilità e, soprattutto, chiediamo di evitare la ricerca di facili appigli rispetto a ciò che accade sul campo; in poche parole di non essere mai vittime di condizionamenti. Mai. E però ciò che non consentiamo a noi stessi non possiamo tollerarlo in altri, soprattutto da chi, come gli arbitri, sono i custodi massimi delle regole e dunque dell’intero sistema valoriale del nostro sport. Non saremo mai noi a criticare le loro scelte, anche quelle che si dovessero palesare come manifestamente errate, la fallacità è insita in chi opera e si spende in prima persona, ma al tempo stesso pretendiamo di giocarci le nostre carte sui parquet al cospetto di valutazioni arbitrali scevre da condizionamenti e pressioni ambientali. Abbiamo, tutti nella Viola, esperienze ultradecennali ai più vari livelli e, dunque, i sensori bene abituati a percepire quando l’aria intorno a noi diventa “strana”. E questo non possiamo accettarlo. Abbiamo vinto tante volte e perso ancora di più, sappiamo bene cosa significa perdere, sappiamo bene anche cosa significa perdere per un paio di errori arbitrali e questo lo accettiamo, è nel conto esattamente come gli errori dei nostri giocatori. Ma auspichiamo, chiediamo con forze che, ove ciò dovesse avvenire, non sia figlio di condizionamenti ambientali inaccettabili nel 2014”.