fbpx

Reggio: rubò armi e gioielli, arrestato 27enne

BEVILACQUA ALESSANDROI Carabinieri della Stazione di Reggio Calabria Gallico hanno arrestato BEVILACQUA Alessandro 27enne reggino, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, in esecuzione dell’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Reggio Calabria.

Nello specifico, l’attività d’indagine condotta dai militari e coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria ha permesso di appurare le responsabilità dello stesso in ordine al reato di furto aggravato in abitazione, commesso nel maggio 2014, all’interno dell’appartamento di proprietà di due fratelli, ove si era introdotto previa effrazione della finestra posta sul retro dello stabile, asportando svariati gioielli in oro e diverse armi regolarmente detenute in un armadietto metallico blindato (nr. 5 fucili ed una pistola).

Nello specifico, gli accertamenti effettuati dai Carabinieri della Stazione di Gallico permettevano di verificare che il reo era entrati in azione alle prime ore della mattinata 10 maggio, utilizzando una Fiat Uno. Ancora una volta fondamentale per il positivo esito delle indagini è stata la conoscenza del territorio messa in luce dai militari che sono riusciti a ricostruire nei dettagli la vicenda, individuando il responsabile anche grazie all’ausilio delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona del reato, riuscendo nello specifico ad apprezzarne la statura ed altre caratteristiche fisiche quali il modo di camminare ed il modo di vestire del soggetto, conosciuto personalmente dagli operanti a causa dei suoi pregiudizi penali.

Il provvedimento restrittivo è stato eseguito dai Carabinieri della Stazione di Gallico presso la Casa Circondariale di Arghillà, ove lo stesso rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria reggina.