fbpx

Reggio, Marra: “con Ferrara faremo parte del nuovo Consiglio Comunale”

consiglio-com-rc“Alla fine di ogni  competizione elettorale si inizia a parlare di “brogli elettorali” quindi di una richiesta di verifica delle schede scrutinate, ma  questo posso capirlo per chi si trova nella situazione che per pochi voti rischia di essere escluso; in ogni caso ieri pomeriggio ho fatto personalmente gli auguri al neo Sindaco Giuseppe Falcomatà presso Palazzo San Giorgio, perché anche se siamo di diverse ideologie politiche, spero che con la sua giovinezza possa dare una ripresa alla nostra città ormai alla deriva”. Lo afferma in una nota il Presidente del M.A.A. (Movimento Autonomo Alternativo) Pietro Marra.

La nostra lista “Libertà Esigenze Sociali” che fa parte della coalizione “Liberi di Ricominciare” insieme ad altre 4 liste a supporto del candidato a Sindaco Paolo FERRARA, ovviamente ha provveduto a farsi avanti per il riconteggio dei voti e per la corretta trascrizione, in quanto si sono verificati degli errori nei seggi elettorali causati forse dalla non perfetta preparazione di alcuni scrutatori e presidenti di seggio  (trovati anche all’ ultimo momento prima delll’ apertura dei seggi) e che quindi nonostante  tutte e 5 le liste hanno raggiunto il 2,90% rischiano di rimanere fuori per solo 98 voti anche se il candidato a Sindaco Paolo Ferrara ha superato la soglia di sbarramento del 3% ( 3,17% ) grazie al voto disgiunto”.

“Come letto in questi ultimi giorni, iniziano a ribellarsi alcune Liste che si vedrebbero tolto 1 seggio, ma in ogni competizione elettorale c’è chi vince e c’è chi perde ed in ogni caso bisogna rispettare la legge  visto  che ci sono alcune sentenze del Consiglio di Stato e del T.A.R. che dicono che ad avere priorità non è la percentuale raggiunta dalla coalizione o dalle liste ma, in base alla corretta interpretazione della legge, è prevalente la percentuale del candidato sindaco. A questo punto ci auguriamo che dopo la fine del lavoro della Commissione elettorale di Palazzo San Giorgio e con i dovuti scongiuri, anche il nostro candidato a Sindaco Paolo Ferrara potrà insediarsi ( in qualità di consigliere ) all’interno del nuovo Consiglio Comunale” conclude Marra.