fbpx

Palermo: ricatto a sfondo sessuale sul web, arrestato 21enne

webcam atteggiamenti intimiI carabinieri di Palermo hanno arrestato, per tentata estorsione e tentata violenza sessuale, un 21enne incensurato, di Palermo. L’operazione e’ scaturita dalla denuncia di una giovane ragazza che ha riferito di aver conosciuto tramite un social network di incontri un giovane palermitano con il quale per circa due mesi ha intrattenuto conversazioni amichevoli divenute, con il passare del tempo, sempre piu’ intime. La ragazza ha precisato di non aver mai incontrato di persona il suo interlocutore virtuale ma di aver intrattenuto con lui un costante rapporto telefonico utilizzando un’applicazione sul cellulare che permette di videochiamare e inviare messaggi non a pagamento tramite il collegamento internet. I due, infatti, si sono scambiati diverse foto, fino a quando lui le ha proposto di iniziare a riprendersi con la “webcam” in atteggiamenti intimi, mostrando anche i volti. Un gioco rivelatosi una trappola per la giovane. Il ragazzo, infatti, da quel momento ha iniziato a minacciarla di pubblicare in rete i video che la ritraevano in intimita’ se non avesse acconsentito a incontrarlo per consumare un rapporto sessuale. La vittima ha pero’ trovato il coraggio di denunciare tutto ai carabinieri, vincendo l’imbarazzo. Fingendo di cedere alle richieste del giovane, la vittima ha accettato l’incontro, avvenuto in un parco di Palermo. Il tutto sotto l’occhio vigile dei militari in abiti borghesi. All’arrivo sul luogo dell’incontro, e dopo l’ennesima richiesta di un rapporto sessuale, sono intervenuti i carabinieri che lo hanno arrestato e rinchiuso in carcere.