Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIA

‘Ndrangheta, Reggio: rinvio a giudizio per i genitori di Maria Concetta Cacciola

Rinviati a giudizio Michele Cacciola e Anna Rosalba Lazzaro, genitori di Maria Concetta Cacciola, la giovane donna morta per aver ingerito acido muriatico proprio nel momento in cui aveva deciso di collaborare con la giustizia e svelare i segreti della ‘ndrangheta rosarnese. Marito e moglie sono accusati di maltrattamenti nei confronti dei tre nipoti minorenni per costringere la mamma a tornare a Rosarno dalla località protetta dove la figlia stava collaborando con la giustizia.