Categoria: 1° PIANOEDITORIALINEWSSICILIA

Messina, sicurezza in città. Crollano gli alberi: tram fuori servizio nella zona sud

Tags: Renato Accorinti

Se con le prime precipitazioni la città si allaga a causa dell’ostruzione dei tombini, con le prime raffiche di vento invernale Messina si paralizza per il crollo delle palme. E’ successo ancora una volta in pieno centro: due alberi sono caduti nella giornata di ieri, causando danni pur senza mietere vittime. La ruota della fortuna ha sorriso ancora una volta all’Amministrazione comunale, ma viene spontaneo chiedersi per quanto ancora andrà così, quando verranno fatti gli interventi necessari per mettere in sicurezza il territorio e l’arredo urbano.

Perché ad essere colpite non sono le strade periferiche poco trafficate, il che costituirebbe comunque un’anomalia, ma il Viale San Martino e la Via Catania, centri nevralgici del traffico urbano. Nel primo caso, ancora una volta, è toccato a una palma accasciarsi su se stessa, travolgendo la linea elettrica tranviaria. Solo con l’intervento dei Vigili del Fuoco e degli operatori di MessinAmbiente, dopo aver paralizzato il traffico sino a notte fonda, si è riuscito a rimuovere ciò che restava della pianta, in attesa di quantificare i danni e capire quanto il Comune dovrà sborsare per ripristinare le linee del tram. Il secondo episodio ha sicuramente un minore impatto economico, ma ha dei risvolti ancora più inquietanti: perché l’albero è caduto in prossimità della scuola media Enzo Drago e soltanto il fato ha fatto sì che il crollo avvenisse di domenica, non già in un lunedì lavorativo.

Nel frattempo dalla Giunta arrivano rassicurazioni. Ialacqua ha affermato: “Abbiamo eseguito interventi d’alleggerimento e abbattuto già gli esemplari a rischio. Farò rifare subito nuovi controlli sia per il punteruolo che per un problema di indebolimento generale“. Sarà, fatto sta che nell’ultimo quadrimestre quattro alberi sono caduti nei pressi della tranvia: un campanello d’allarme che non concerne solo la viabilità.

(foto tratte dai social-network)