fbpx

Messina, entro oggi il pagamento della prima rata TASI. Cosa succederà ai ritardatari?

Pagamenti-Tasi-e-TariE’ fissata per oggi la scadenza della prima rata per il pagamento della Tasi. Tra quasi seimila comuni italiani che si trovano a dover versare questa imposta anche Messina. Si tratta, come abbiamo argomentato più volte, del tributo sui servizi indivisibili. E per i ritardatari?

Se non siete riusciti o non riuscirete a pagare entro oggi è prevista una sanzione amministrativa pari al 30% della somma non pagata o pagata con ritardo. Non è escluso infatti che possa capitare di commettere qualche errore di calcolo, dovuto anche al fatto che ogni cittadino contribuente ha dovuto conteggiare in maniera autonoma l’importo da pagare. Nonostante sbagli di calcolo o ritardi dunque sarà possibile pagare la Tasi attraverso la procedura di ravvedimento operoso, prevista dall’articolo 13 del decreto legislativo 471/1997. Grazie a questo espediente è possibile pagare una multa ridotta calcolata in base alla tempestività del pagamento.Per poter usufruire di questo strumento però sono necessari alcuni requisiti: che la violazione non sia già stata verificata dagli organi preposti o che non sia in fase di verifica da parte dell’agenzia delle entrate territorialmente competente.