fbpx

Messina, degrado in via del Santo. Carreri (Pdr) invita l’Amministrazione a dare il buon esempio (FOTO)

/

nino carreriNino Carreri, consigliere comunale in forza ai Dr, chiede il ripristino dell’impianto di illuminazione della piazzetta di Via del Santo “parcheggio Palmara”.  “Da diverso tempo – si legge nella segnalazione di Carreri che ha raccolto la richiesta dei residenti – l’area è condannata al buio totale ed è diventata nuovamente punto di riferimento per «anonimi» scaricatori di inerti e suppellettili, oltre che luogo dove imperversa il malaffare. Bisogna intervenire con urgenza – sottolinea il rappresentante del Patto dei democratici riformisti – per ridare decoro e sicurezza ai cittadini che si trovano espropriati di un luogo pubblico, divenuto a causa di indolenza ed incuria degli amministratori un vero centro di raccolta rifiuti che conferma la teoria della finestra rotta, ovvero quella particolare forma di gestione del territorio secondo cui non vengono tollerate le piccole trasgressioni che, se trascurate (e non corrette e/o sanzionate subito), potrebbero generare fenomeni di emulazione. La teoria proviene dall’esempio della finestra rotta: se in un quartiere un teppista spacca una finestra, e nessuno la aggiusta, è molto probabile che ben presto qualcun altro faccia lo stesso se non peggio, dando così inizio a una spirale distruttiva. Ovviamente – ha concluso Carreri – se applicata al contrario, la teoria si associa al concetto del dare il buon esempio: le persone tendono ad adeguarsi, avvicinarsi, preferire situazioni, persone o luoghi a loro stessi affini e se impossibilitati a scegliere tendono a cambiare per uniformarsi. Per cui creare un ambiente di un certo tipo: con finestre rotte, per esempio, porta la comunità attigua a distruggere, un ambiente invece ben curato porta la comunità (anche quella non naturalmente “curata”) a curare l’ambiente che la circonda. Estendendo il concetto ai comportamenti: una persona aggressiva porterà i “vicini” ad essere aggressivi, una costruttiva stimolerà gli altri ad esserlo”.