Categoria: EDITORIALILE RICETTE DI STRETTOWEBNEWS

La presenza degli arabi in Sicilia a tavola: il couscous ai frutti di mare

Il cuscus o couscous alla trapanese unisce questo prodotto di provenienza nord-africana ai frutti di mare. Come molte altre ricette, la presenza della dominazione araba in Sicilia si ritrova a tavola con dei piatti di origine magrebina rielaborati dai Siciliani in epoche lontane. Il cuscus è molto diffuso nella provincia di Trapani per via della massiccia presenza di comunità tunisine li residenti.

Ingredienti per il cuscus per 3-4 persone

-250 gr di cuscus precotto

– 270 ml di acqua

– 2 cucchiai di olio extravergine di oliva-

2 noci di burro-sale

Per il condimento

-20 cozze

-erba cipollina tritata

-pepe macinato

– 200 gr di piselli anche surgelati

-1 cipolla

-200 gr di gamberi

-200 gr di pomodori ciliegino

-300 gr di vongole

– 1/2 bicchiere di vino bianco

-4 cucchiai olio extravergine di oliva

– 150 gr di seppie

-sale q.b.

Iniziate  mettendo in un tegame 270 ml di acqua, scaldatela e aggiungete del sale e due cucchiai di olio extravergine di oliva. Portate ad ebollizione e versatevi il cuscus a pioggia, spegnete il fuoco e livellate il vostro cuscus con il dorso di un cucchiaio. Lasciate riposare un paio di minuti, poi aggiungete il burro e fate cuocere a fuoco medio per altri due minuti, sempre mescolando; adesso spegnete il fuoco e sgranate bene la semola con l’aiuto di una forchetta.

Nel frattempo mettete in un tegame due cucchiai di olio e una cipolla tritata, aggiungete i piselli e salateli. Fate stufare i piselli per circa 20 minuti aggiungendo se serve dell’acqua tiepida. Lavate i pomodorini e tagliateli a pezzi; tritate prezzemolo ed erba cipollina.

Pulite le vongole e le cozze e mettetele in un tegame con un cucchiaio di prezzemolo tritato, metà della dose di vino bianco e mezzo spicchio d’aglio, poi coprite con un coperchio e cucinate sul fuoco finché le cozze  e le vongole si aprono in due. Spegnete il fuoco e separate i molluschi dal proprio guscio, quindi, con un colino, filtrate il brodo di cottura e ponetelo in una ciotola. Mettete in un tegame 4 cucchiai di olio e uno spicchio di aglio schiacciato, poi aggiungete le seppie già pulite e tagliate a rondelle, i molluschi sgusciati e i gamberetti già lessati e puliti. Fate soffriggere il tutto qualche secondo, e unite dopo il liquido di cottura di cozze e vongole filtrato e lasciatelo cuocere per 10 minuti. Aggiungete quindi i pomodorini, e il prezzemolo. Mettete il condimento in una ciotola con il cuscus e aggiungete i piselli e l’erba cipollina; aggiustate di sale e pepe a vostro piacimento. Infine servite.

Articoli recenti

A Reggio Calabria si è aperta la tredicesima edizione del Salone dell’Orientamento [FOTO e INTERVISTE]

Reggio Calabria: si è aperta ufficialmente stamattina, con la cerimonia inaugurale del consueto taglio del nastro e i saluti delle…

20 novembre 2018 14:25

Messina, sopralluogo del vicesindaco al cavalcavia ferroviario: ecco gli interventi in programma

Sopralluogo del vicesindaco sul cavalcavia ferroviario a Messina: stabilite le linee di intervento per la messa in sicurezza Facendo seguito…

20 novembre 2018 14:23

Reggio Calabria: domani la celebrazione della la Santa Messa in onore della Virgo Fidelis, Patrona dell’Arma dei Carabinieri

A Reggio Calabria verrà celebrata la Santa Messa in onore della Virgo Fidelis, Celeste Patrona dell’Arma dei Carabinieri Domani 21…

20 novembre 2018 14:12

Rappresenteranno Messina in tutta Italia, il Cus Unime in serie A2: ecco i campioni della pallanuoto [FOTO]

Presentata stamani a Messina la squadra di Pallanuoto di Serie A2 del Cus Unime “Sono molto contento di trovarmi qui…

20 novembre 2018 14:09

Sicilia, Art. 1 si riorganizza: “A lavoro per dare un nuovo volto alla sinistra”

Art.1 Mdp si riorganizza a dà il via ad assemblee aperte in tutte le pronvince in Sicilia. Zappulla: "A lavoro…

20 novembre 2018 13:40

Per la prima volta in Sicilia corso di chirurgia su cadavere

Per la prima volta in Sicilia sud orientale un corso di tecnica chirurgia su cadavere. Per tre giorni una full-immersion…

20 novembre 2018 13:29