fbpx

Enna: parte un colpo di fucile, muore agente penitenziario

fucile ansaEra un poliziotto penitenziario, aveva 48 anni ed era sposato e con figli. Abitava a Enna ma lavorava nel carcere di Catania Piazza Lanza. Questa mattina è tragicamente morto nel garage della sua abitazione, colpito da un proiettile del suo fucile da caccia“. Lo comunica una nota del Sappe, il sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria. “Non è ancora chiaro se si tratta di una tragica fatalità o di un suicidio” commenta il segretario generale Donato Capece. Potrebbe essere stato “un tragico incidente, – continua Capece – ma è ovviamente necessario aspettare gli approfondimenti che ricostruiscano gli eventi”. “Se fosse un suicidio, sarebbe il nono nelle file della Polizia Penitenziaria dall’inizio dell’anno e questo dovrebbe fare riflettere seriamente i vertici dell’amministrazione penitenziaria, più volte sollecitati nel merito. Alla moglie, ai figli, ai familiari, agli amici e colleghi – conclude Capece – va il nostro pensiero e la nostra vicinanza”.