fbpx

Corigliano Calabro (CS), estorcevano denaro per familiari detenuti: 2 arresti

carabinieri5Giuseppe Sammarro, 46 anni, e Pasquale Semeraro, 32enne: ecco i due uomini, già noti agli inquirenti, fermati dai Carabinieri di Corigliano Calabro (CS), in quanto presunti esponenti di un clan della ‘ndrangheta. Sui due, infatti, pende l’accusa di tentata estorsione continuata ed aggravata dal metodo mafioso.

Il fermo è arrivato dopo la denuncia di un commerciante del luogo, dal quale Sammarro e Semeraro (e sarebbe emerso anche da intercettazioni) pretendevano la consegna di somme di denaro ingenti, utili per mantenere i familiari affiliati al clan detenuti.

Il provvedimento del fermo è stato emesso dalla Procura distrettuale antimafia di Catanzaro; adesso i due uomini sono stati associati al carcere di Castrovillari.