fbpx

Le conserve della nonna: i cacocciuli sott’olio

carciofi sott'olioI cacocciuli sono i carciofi sott’olio, ottimi per condire un secondo o per preparare gli antipasti. La tradizione delle conserve sott’olio è molto diffusa in tutta Italia e nel meridione in particolare. Ecco una modalità di preparazione dei carciofi alla calabrese.

Ingredienti

– 2 kg di carciofi

-1 litro di aceto

-60 gr di sale

-olio d’oliva

-aglio, menta

-semi di finocchio selvatico

carciofi2Pulite accuratamente i carciofi togliendo le foglie esterne e le punte spinose. Mettete i carciofi puliti in una pentola sul fuoco con un litro d’acqua e un litro d’aceto e portateli a ebollizione per circa 5 minuti. Scolateli e asciugateli, e mettete del sale. Adesso metteteli in uno o più barattoli di vetro in base alle dimensioni insieme ad un po’ di aglio e a qualche foglia di menta e ai semi di finocchio. Pressateli con la mano e copriteli con olio d’oliva fino al bordo del barattolo. Lasciateli a maturare per circa un mese e poi usateli come condimento per i vostri antipasti.