fbpx

Calabria: il 24 ottobre sciopero generale

scioperoContinuano in Calabria le iniziative in preparazione dello sciopero generale del prossimo 24 ottobre indetto dalla Confederazione Nazionale della USB, con assemblee sui posti di lavoro e coinvolgimento dei soggetti espulsi dal mondo del lavoro.
Sono assolutamente inaccettabili e vanno combattuti con forza gli attacchi ai diritti ed ai salari dei lavoratori, l’approvazione del Job Acts, la spinta verso la disoccupazione, la precarietà, la cancellazione dello stato sociale, la privatizzazione dei beni comuni, la cancellazione della democrazia sindacale ed il trasferimento di ingenti risorse per finanziare il taglio dell’Irap e degli oneri aziendali per i nuovi assunti, a discapito dei servizi per i cittadini (sanità, scuola e trasporti), tutti provvedimenti questi, figli dei dettati dalla Troika, Inoltre, la USB chiede l’immediato sblocco dei contratti del pubblico impiego fermi da 5 anni, il pagamento delle indennità dei lavoratori in deroga, la stabilizzazione dei 5.000 precari Lsu- Lpu in Calabria ed una politica dei trasporti pubblici che tenga conto delle caratteristiche del territorio e della condizione sociale della nostra regione.
Invitiamo tutti i lavoratori, i precari, i cassintegrati, i disoccupati, i migranti a manifestare con noi contro queste politiche, che arricchiscono sempre di più i ricchi ed impoveriscono sempre di più i soggetti deboli. Questo il senso dello sciopero, che in Calabria vedrà una manifestazione con un presidio che si terrà a Catanzaro in Piazza Matteotti a partire dalle ore 10,00.