fbpx

Taurianova (Rc), lettera del Prc alla commissione prefettizia

bandieraprc“Appreso dagli organi di stampa che stanno per arrivare a Taurianova dei fondi del Ministero degli Interni, a cui possono accedere i Comuni sciolti per mafia in difficoltà economiche, e appreso che la Commissione Prefettizia Straordinaria che guida la città intenda utilizzare queste risorse investendo in primis sulla sistemazione e messa in sicurezza delle strade e per la risoluzione dei problemi derivanti dal dissesto idrogeologico, Rifondazione Comunista- afferma il segretario Condello– vuole esprimere la propria soddisfazione in quanto si tratta di problematiche più volte sollevate negli ultimi anni e tiene a riproporre la necessità trovare un rimedio per lo straripante afflusso di acqua proveniente dalla strada statale per Cittanova che, puntualmente in caso di pioggia, inonda le vie cittadine. .
Come ancora, sulla precarietà idrogeologica, il P.r.c. ha più volte fatto presente alla Provincia di Reggio Calabria la situazione in località Gagliano a seguito dello straripamento di un affluente del fiume Budello, un problema che, dopo l’esproprio di alcuni terreni, poteva essere risolto con la messa in cantiere di un progetto già approvato, ma i cui finanziamenti sono stati distratti per altro e dagli uffici della Provincia stessa; ricevendo tuttavia risposte vaghe alle suddette sollecitazioni e senza spiegazioni su quali siano le motivazioni che inducano l’Amministrazione provinciale a non intervenire di fronte ai frequenti disagi, si è deciso di investire della querelle la Prefettura di Reggio Calabria che a sua volta avrebbe impegnato gli uffici della Protezione Civile. Rifondazione Comunista ritiene necessario, per tale questione, un intervento della Commissione Straordinaria presso gli organi preposti al fine di dare una repentina soluzione alla problematica.
Rifondazione Comunista coglie, infine, l’occasione per esprimere il proprio compiacimento per la risposta dei cittadini e per l’andamento della raccolta differenziata, augurandosi che il servizio, più volte auspicato da questa Sezione in passato, venga al più presto completato con la fornitura di tutto l’occorrente per la selezione dei rifiuti e che, in futuro, possa essere gestito direttamente dall’ente pubblico, sicuri che tale operazione aiuti l’ambiente ed anche le tasche dei cittadini che, giunti ad un certo livello di riciclaggio, potrebbero godere, attraverso l’applicazione di una giusta politica fiscale, di non indifferenti sgravi sulla relativa imposta.