fbpx

Sicilia, Grasso: “Cambiare legge sui beni confiscati alle mafie”

SENATO: VOTO PER VICE PRESIDENTI E QUESTORI“Bisogna considerare che la legge istitutiva di beni confiscati non prevede l’utilizzazione da parte dello Stato delle aziende. Prevede solo l’affitto o la vendita. quindi, già gestirne 28 è qualcosa. Forse bisognerebbe cambiare la legge poiché si potrebbe, forse, migliorare questo rapporto”. Lo ha detto il Presidente del Senato Pietro Grasso a Taormina rispondendo nel Teatro Antico, dove stasera riceverà il premio Taobuk award per l’impegno civile nell’ambito della quarta edizione di Taobuk, commentando i dati illustrati dal vicepresidente della commissione antimafia Claudio Fava in merito alle aziende confiscate alla mafia tutt’ora in attività.