fbpx

Rinvenuta piantagione di canapa indiana nel reggino [FOTO]

/

canapa indicaIeri mattinata, anche i Carabinieri della Stazione di Palizzi Superiore, unitamente a personale dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Calabria”, hanno individuato e successivamente estirpato e distrutto con il fuoco una piantagione di canapa indica, sita in una piazzola di quella località Colaiello, composta da 40 esemplari alti fino a 2.5 metri. Sono in corso accertamenti e riscontri per individuare chi si interessasse dell’irrigazione e della coltivazione illecita di tale stupefacente. Solo pochi giorni fa, il 9 settembre scorso, nella contigua Contrada Cassari (dista 400 metri più a valle), i Carabinieri delle Stazioni di Palizzi Marina e Palizzi Superiore, in collaborazione con militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” e di unità cinofile per la ricerca di droga e armi del Gruppo Operativo Calabria di Vibo Valentia, avevano tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione abusiva di armi clandestine e produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope Vincenzo Pirino, un incensurato 57enne, idraulico forestale del luogo, nel cui ovile e nelle immediate adiacenze i Carabinieri avevano rinvenuto 220 cartucce per fucile e pistola, una pistola cal.6.35 con 2 caricatori di cui uno con 7 proiettili inseriti, una pistola cal. 7.65 con due caricatori di cui uno con 6 proiettili inseriti – entrambe con matricola abrasa – un fucile cal.12, marca “Breda”, anch’esso con matricola abrasa, 2 fucili a retrocarica, privi di matricola, 384 grammi di polvere da sparo, 746 grammi di marjuana essiccata e un bilancino digitale di precisione.