fbpx

Reggio, Raffa: “Il porto di Gioia Tauro fondamentale per l’area metropolitana”

porto-gioia-tauro“L’area metropolitana di Reggio Calabria – afferma il presidente della provincia Giuseppe Raffa- è una sfida che ci vede fortemente impegnati e motivati. Essa ha una una sua valenza e tra i punti di forza, pochi a dire il vero, troviamo le tradizioni culturali che sono le fondamenta del nostro vivere insieme. Lo ha detto il Presidente della Provincia di Reggio Calabria intervenendo alla tavola rotonda, svoltasi nella sala conferenze dell’Ente di via Foti, sul tema “Insieme verso la Città metropolitana”, alla quale ha preso parte il Ministro per gli Affari regionali Maria Carmela Lanzetta. Per Giuseppe Raffa, al di là delle procedure amministrative, è il senso della condivisione che dobbiamo sollecitare a tutti i sindaci. Perché un’area metropolitana, come l’esperienza insegna, per essere sostenibile deve poggiare su parametri fondamentali. E in questo, purtroppo, abbiamo dei punti di deficienza:infrastrutture molto carenti, trasporti altrettanto precari, raccolta differenziata con la strada ancora in salita. Quest’ultimo rappresenta un altro importante parametro, rispetto al quale l’Unione Europea ci giudica al fine di trasferirci i finanziamenti. Questo – sempre per Giuseppe Raffa – è un percorso fondamentale che ci trova impegnati in una sorta di ricucitura, volendo anche integrare la legislazione attuale che, in qualche modo, esclude il ruolo della Provincia nella definizione dell’area metropolitana. E siccome la stessa è sovrapponibile a tutto il territorio provinciale questo è un percorso che rivendichiamo con forza. Raffa ha poi messo in evidenza la diversità delle quattro aree di cui è composto il territorio provinciale: Grecanica, Piana di Gioia Tauro, Stretto e Ionica. Si tratta – ha sostenuto – di quattro realtà che vivono in una dimensione quesi autonoma. Spetta a noi – forze politiche, partiti, associazioni di categoria – fare in modo che questi quattro comprensori mettano in atto una strategia diversa dall’esclusione di una realtà ai danni dell’altra e che realizzino un modello d’integrazione che tenga conto delle valenze positive che ognuno di essi possiede. E sull’area della Piana di Gioia Tauro, Giuseppe Raffa ha chiesto con forza al ministro Lanzetta che si investa sul Porto per concorrere allo sviluppo e, dunque, all’aumento del Pil che dovrà rappresentare uno dei punti di forza della costituenda area metropolitana”.